L’Italia è la mignotta del pianeta…

renzi iran

Questa è l’Italia, Patria dell’arte, della storia, della cultura, dell’eccellenza enogastronomica, dell’architettura, della ingegneria e della creatività ma pur sempre “mignottona” disposta a fare un marchettone da 17miliardi di Eurazzi con l’Iran, manco fosse il Paese più civile del pianeta. Per deprimente e squallido leccaculismo abbiamo “ingabbiato” e “inscatolato” opere d’arte di rara portata col subdolo fine di non urtare la sensibilità del Premier Iraniano. Una volta eravamo “pizza, spaghetti, mafia e mandolino”, adesso siamo ufficialmente “pizza, spaghetti, mafia e ipocrisia”, il mandolino lo abbiamo liquidato per scarsa resa sostituendolo con la prostituzione concettuale. Che questo fosse un Governo di cazzari l’avevamo capito da tempo ma nessuno o quasi si aspettava giungesse a tal guisa, siamo la settima potenza economica Mondiale ma l’unica sempre pronta a genuflettersi, prostrasi e praticare fellatio a chiunque in onore del Dio denaro. Mi vergogno di essere Italiano, mi umilia assistere ad accondiscendenze di questa fatta, mi disonora l’occultamento dei gioielli della Nazione, mi deprime l’immancabile e pedissequo scaricabarile. Esimi governanti, fate veramente schifo, siete stomachevoli, termini come DIGNITA’, ONORE e PATRIA non vi appartengono. Pur di fare contenti la culona Merkel e l’alcolizzato Junker vendereste vostra madre, hanno più carattere e personalità i venditori di limoni e cozze. VERGOGNATEVI. Il mondo ci deride.

Tullio Antimo da Scruovolo

Annunci