Femminismo e femminilità…

Il biondo e gelido vento proveniente dall’est  Europeo non riuscirà ad ibernare né uccidere lo zoccolo duro del maschilismo più riprovevole, subdolo virus mutante portatore di cardiopatie sentimentali solito aggredire nel mezzo del cammin di febbraio, San Valentino. Donne, salvatevi dal demonio tentatore uso manifestarsi sotto le mentite spoglie di una incantevole e romantica eclisse, la piccola e coriacea luna dell’amore che oscura il cocente sole capace di fondere, perfidamente, il motore del mondo, l’amore. Tremendo anatema incombe sulle femminee chiome tinte già avvolte da enigmi che neppure le risposte di Garnier possono svelare, precoci margherite OGM con petali beffardi che riappaiono senza sosta dando vita ad un “m’ama, non m’ama” infinito…

Continua a leggere

Jingle bells, jingle bells, jingle all the way…

Che bello!!! E’ natale!!!  Milioni di lampadine mignon illuminano le strade, gli addobbi natalizi colorano le vetrine dei negozi mentre quelle dei locali si concedono all’estro di pittori e pittrici on the road. Nei paesini sono già iniziate risse e duelli rusticani per accaparrarsi un ruolo primario nella rappresentazione del presepe vivente (quella che fa Maria quasi sempre ha una tresca col parroco). I centri commerciali brulicano di frettolosa umanità ansiosa di scrollarsi di dosso la tredicesima, manco puzzasse, tutti hanno sul volto l’espressione tipica di chi è sottoposto ad uno stress debilitante, non è mica vero, fa tanto snob fingere di subire le feste come una inevitabile, fastidiosa incombenza, in realtà nel loro intimo c’è un giullare che si scapicolla gioioso come un bimbetto sulla neve…

Continua a leggere