Fratelli d’Italia l’Europa s’è desta, della corona di spine s’è cinta la testa…

11811472_333642360139639_6602658514979545401_n

Cinica ouverture: “quando l’acqua tocca il culo si impara a nuotare”, nel momento in cui oltremare ha preso a riecheggiare la voce che i centri di accoglienza Italiani sono una sorta di: “pensione da Gina e Michele famo quel che poteme (licenza poetica)”… Decriptando, il catering non comprende filetto di vitello fassone né brunello di Montalcino, non c’è wi-fi, non distribuiscono Marlboro a pioggia e nemmeno tute e scarpe della Nike. Insomma, questi Italiani cattivissimi sono proprio insensibili, anche all’indispensabile attività ludica, taccagni che negano l’abbonamento “premium”, necessità vitale per i clandestini bisognosi di rilassare membra e mente, dopo non aver fatto niente tutto il giorno, guardando film in lingua originale. Sulle brande non ci sono i materassi in lattice di Mastrota e, udite udite, addirittura una parte politica lucra su di loro dando vita allo schiavismo bianco (quello che finge di aiutarli sfruttandoli). I migranti hanno cambiato rotta.

La nuova meta, il nuovo eden, il nuovo west da colonizzare è quella mittel/nord Europa che da sempre considera lo “Stivale” una cloaca ove scaricare, arginare, contenere il percolato del mondo, aggrappandosi all’atavico concetto che gli Italiani siano emeriti fessi, totalmente incapaci di regolamentare e gestire contesti di siffatta portata (qui diventa dura dar loro torto). E’ comunque grottesco constatare che i Paesi Europei, quelli che fino a ieri si arrogavano il diritto di salire in cattedra per tenere lezioni di civiltà e accoglienza, siano gli stessi che oggi vorrebbero rivedere/sospendere il trattato di Schengen. Il vero intento è quello di creare una linea di matrice ideologica che divida i Paesi del sud da quelli del nord, accettare e condividere questa discriminante soluzione in cambio di “mance” significherebbe trasformarsi in perpetuo cesso.

E’ un gravissimo errore sottovalutare gli effetti collaterali sul territorio come l’islamizzazione del Continente e la conseguente deriva democratico/economica, stolto è chi non riesce a guardare oltre la siepe, ci stiamo svendendo identità storica e culturale in nome di valori ipocriti paracadutati da aerei pilotati da beceri interessi. La cupola finanziaria mondiale ha deciso di cambiare assetti ed equilibri per accentrare, globalizzare il potere economico sotto un’unica gestione.

Il “Re Sola (Renzi)” ha piazzato alla Presidenza della Camera una extraterrestre chiamata Laura Boldrini, personalità “complessa” che nel pieno degli sbarchi estivi ebbe a dichiarare: “non esiste una emergenza migratoria”, mentre Lampedusa esplodeva lei si preoccupava di chiarire il concetto di “Presidentessa”, abluzione espressiva fondamentale per la sopravvivenza dello Stato. La Boldrini è un cartone animato, un ologramma, non può essere reale, mi rifiuto di crederlo.

La cara, vecchia, deturpata Europa agli ordini della Merkel, dopo aver manifestato indifferenza per dieci anni sull’Italico disagio, dopo aver glissato sulle problematiche migratorie che ci riguardano, ha deciso di destinare 3.000.000.000 (TREMILIARDI) di Euro alla Turchia per fronteggiare l’invasione. Nella sostanza, noi siamo stati ignorati d’ufficio e la Turchia (Paese non comunitario che acquista in nero il petrolio dall’Isis) si succhia i soldi, pure nostri, per gestire il suddetto “cambio di rotta” dei migranti (sul fronte dei diritti umani è come affidare ad Hannibal Lecter la gestione di un asilo). Incalza e pressa il sentore che si stia creando una nuova mangiatoia internazionale. Il “Re Sola (sempre Renzi)” è stato per un semestre in vetta all’Europa ma non ha portato a casa nemmeno un centesimo, che leader, che mente illuminata, che patriota, che statista stoico!!!

La strada più breve per accedere in Europa è lo stretto di Gibilterra, perché scegliere itinerari rischiosi, insidiosi e parabolici??? La risposta è semplice, il facile passaggio è militarmente presidiato da un contingente militare Spagnolo che ha l’ordine di sparare a vista, l’uovo di Colombo, l’Europa tace.

Essere governati da mangioni è un problema ma essere governati da mangioni stupidi è un problemone, ancor più se al governo vi sono impostori esonerati dal dover rispondere all’elettorato, Monti, Letta e Renzi hanno fatto “la vecchia” all’Italia (fare “la vecchia”, in gergo calcistico, significa colpire il quadricipite a freddo da dietro, un colpo che blocca, immobilizza).

Vedere nei TG fiumane di persone, bambini compresi, che marciano verso un improbabile “Europe dream” è deprimente, l’ONU se ne frega, la UE non sa cosa fare e i novelli mercanti del tempio si arricchiscono giocando in borsa con un bastardissimo joystick che ha potere di vita e di morte. Ma cosa potremmo mai fare noi che abbiamo al governo un vanesio incompetente versione “isola dei famosi” e una “Presidentessa” della Camera che vive sulla Luna negando l’emergenza migratoria???

Tullio Antimo da Scruovolo  

Annunci

108 thoughts on “Fratelli d’Italia l’Europa s’è desta, della corona di spine s’è cinta la testa…

  1. Meglio di così non potevi spiegare la situazione, purtroppo, e andrà sempre peggio con quell’imbecille che bada solo a mettersi in posa e fare il galletto!

  2. Credimi Tads, ho la nausea e non e’ l’influenza intestinale, sono stufa di vedere, sentire questi buffoni incapaci che stanno al governo, non li abbiamo eletti noi quindi bisogna far qualcosa, devono andare fuori dai profiteroles 😦 un abbraccio a te e buona settimana!

  3. Caro T,
    come darti torto? Penso che tu abbia centrato la question-time-of-this-world nella frase
    “La cupola finanziaria mondiale ha deciso di cambiare assetti ed equilibri…”
    Bell’articolo: asciutto e realista.

    -L

  4. i fatti che hai elencato con la solita sagacia e intelligenza, non si possono né confutare né discutere. è verita sacrosanta, queste trame infelici le gestirebbe meglio persino il mio cane (e fra lui e renzi, non ho dubbi su chi sia più intelligente) hai detto bene vanesio, piscialetto io lo chiamo, e con una visione della realtà da video gioco, il figlio scemo di berlusconi.

    e hai detto bene ancora, la boldrini è un cartone animato, persa nella difesa dell’inutilità che rappresenta

    a volte mi chiedo come si possa decadere a livelli così grossolani di malgoverno, sicuramente il potere divora la coscienza ma divora anche la consapevolezza del proprio agire…

    le ferite della storia vengono archiviate nei libri e le si considera cicatrici…invece dovrebbero dolere sempre e sanguinare… a memento

  5. Che stiamo svendendo la nostra identità storica, culturale e religiosa credo sia palese e sotto gli occhi di tutti.
    La UE non è in grado di fronteggiare le situazioni migratorie (e non solo quelle) perché una politica estera comune non vi è mai stata, date le difefrenze ideologiche marcate che ci sono tra i Paesi aderenti.
    Riguardo Renzi, credo che in Europa molti si stiano ricredendo su di lui, e forse c’è già qualcuno che apprezzerebbe Padoan come Primo Ministro.
    Ciao
    K!

    • sai, alla lunga vien fuori la verità, Renzi finge di ribellarsi alla Merkel di giorno per poi lavarle i piedi di notte. La UE non è in grado di fare niente altro che schiavizzare e ingrassare i potentati economici mondiali

      • ottimo! la Politica non esiste più, c’è solo la Finanza e i Poteri Economici.. non ricordo più le pagine di storia studiate in passato ma, penso che tutto ciò sia sviluppato gradualmente ed in maniera sempre più marcata dal Capitalismo in poi, o sto dicendo castronerie?

        • dici bene, la differenza sta nel fatto che nei tempi moderni è venuto fuori il capitalismo globalizzante, una volta ogni Stato attuava proprie politiche economiche, oggi tali politiche vengono manovrata da una cupola mondiale.

          • se rivolto a me o ad altri ti posso aiutare dicendoti che io ho fatto una prova:
            ho linkato il tuo indirizzo che appare nella barra degli indirizzi scegliendo l’opzione
            – commenta come: > Nome/URL
            https://angolodelpensierosparso.wordpress.com/author/tullioantimo/
            e il messaggio è andato a buon fine e l’ho ricevuto
            :-))
            forse hai problemi linkandoti attraverso
            – commenta come: > WordPress
            ??
            in quel caso non saprei come aiutarti, forse c’è un inghippo tecnico momentaneo.
            Spero di esserti stata utile.
            Ciao!!

            -L

              • che strano!
                hai notato che accanto a
                -commenta come-
                c’è una freccetta piccolissima grigiia che consente di aprire una serrandina con le varie opzioni di risposta????
                puoi aprire l’area commenti clikkando sul titolo del post oppure clikkando sul link blu in basso dove è evidenziato il numero dei commenti.
                comunque,
                prova a ricaricare la pagina. esci dall’utenza e rientra nel tuo account. oppure cambia browser di navigazione, a volte è Chrome o Firefox a fare le bizze e ad entrare in rivolta contro l’utente ignaro..
                😀

                  • No, no , importa, importa eccome!!
                    non c’è nessun -commenta come- uscendo dalla tua utenza WordPress e navigando come utente non registrato???
                    ti mando un tutorial in posta privata..
                    mi fa troppo dispiacere questa cosa. cavolo!!!
                    (io, ora, sono dovuta uscire dalla mia utenza blogger per risponderti perchè non mi prendeva più la risposta. prova a collegarti al mio sito attraverso il link che ho appiccicato al mio nick inquesta risposta e vedi un po’ che succede)

                    • ahahahahaah :-DD
                      allora c’è un grosso equivoco. io non ho blog che parla del film Perfetti Sconosciuti. hai spedito il tuo messaggio originario in cui mi rendevi noto che no riuscivi a commentare e il tuo messaggio era rivolto ad attimiespazi. io ho tre blog: attimiespazi – altrimentipresente – Peanuts Pills –
                      Scusa, ma hai sbagliato persona.
                      ti avrei scritto all’indirizzo autolook che hai messo in questo blog.
                      comunque, prova domani a commentare e, magari rivolgiti al diretto intestatario del blog che ti interessa.
                      😀
                      che comica, stamattina.. ahahahahah..Totò e Peppino ci fanno un baffo!
                      ahahahahah

  6. Caro Tullio la tua visione della situazione è cristallina ma le cause sono un po’ campate per aria, dando solo la colpa al povero pirla del momento, senza offendere i pirla.

    Usciamo da vent’anni di Berlusconismo, non puoi colpevolizzare solo l’attuale governo, ci vorranno altri decenni prima di cancellare le malefatte della banda bassotti. Ti lanci contro una Boldrini quando in Parlamento si sono susseguiti personaggi come Mussolini, Carfagna, Carlucci, Santanché, Gelmini, Meloni….. da brividi…….

    Vedi Roma come esempio, l’abitudine di puntare il dito contro l’ultimo arrivato quando la città è stata distrutta da Allemanno mentre hanno cercato di colpevolizzare Marino, l’unico che stava costruendo concretamente un futuro per la nostra disastrata capitale.

    Attualmente seguiamo i deliranti progetti di Salvini dimenticando che la lega ha rubato di più di quella Roma Ladrona tanto contestata da loro negli anni ’80.

    Se l’Europa ci tratta come una pezza da piedi è soprattutto merito del cavaliere che ci ha ridicolizzati agli occhi del mondo, la nostra politica è passata da semplice disorganizzazione all’italiana a barzelletta sui carabinieri. Adesso ne paghiamo le conseguenze, nessuno ci prenderà più sul serio. Ma ti manca veramente quell’omino che faceva le corna alle foto di gruppo?

    • caro Pinza vedo che hai le idee confuse, MOLTO confuse, le Signore da te citate non hanno mai ricoperto la carica di Presidente della Camera, la terza in assoluto, comunque la cazzata sparata dalla Boldrini è storica

      noi usciamo da venti anni di antiBerlusconismo, uno stallo politico e ideologico che è stato una sorta di medioevo, è da ingenui parlare dei danni fatti dal Berlusconismo e glissare su quelli provocati dall’antiBerlusconismo

      a Roma la mangiatoia durava da oltre venti anni, dentro ci sono tutti, Alemanno0, Veltroni, Rutelli e pure Marino, facile scaricare il barile sull’unico che non è di sinistra

      per concludere, Monti, Lenta e Renzi non sono stati eletti dal popolo e comunque in cinque anni non hanno combinato un cazzo se non aumentare la pressione fiscale e creare una stato di polizia fiscale. Tre servi genuflessi davanti alla Merkel,

      caro pinza, Berlusconi lascialo perdere, è fuori da anni e questi sono cialtroni peggio di lui

      • Lo so che le grandi signore che ho preso come esempio non sono state presidenti di niente, per fortuna, ci mancava pure quello. Era solo un paragone, abbiamo in politica donne messe lì per meriti molto lontani dalla politica, anni luce. Loro sì che sono la grande barzelletta italiana.

        Peggio di Berlusconi metterei solo Benito, gli altri cialtroni si sono sentiti grandi solo perché è facile sentirsi grandi statisti dopo il cavaliere mascarato. L’antiberlusconismo è come l’antifascimo, ci ha permesso di riprenderci un po’ di dignità agli occhi del mondo. Se fosse andato avanti col suo progetto politico a quest’ora vivremmo veramente nel medio evo con i suoi simili feudatari e la tua amata terra adesso sarebbe in mano a Briatore, signore del Piemonte e la Lombardia a Bossi con i figli valvassori….. Fortunatamente il suo grande ego ha distrutto tutto, se non fosse stato per le sue scappatelle a quest’ora il grande popolo italiano sarebbe ancora lì ad inneggiarlo con un “Per fortuna Silvio c’è…..” Neanche il Vaticano è riuscito a coprirlo fino in fondo, sarebbe stato contro la sua natura. Dio mio, ci meritiamo tutto questo.

        E Roma è stata affondata definitivamente da Alemanno nel giro di 5 anni, da lì non si scappa, e il Lazio dalla Polverini. Non difendiamo l’indifendibile. Le prove sono ovunque.

        • ahahahahahahah… da tempo non leggevo simili antiBerlusconate da bar sport, oltre ad avere le idee confuse sei pure poco documentato ma mi stai simpatico e quindi eviterò risposte polemiche limitandomi a farti riflettere su alcuni passaggi:

          1) la carriera politica da materasso non l’ha inventata Berlusconi, l’ha inventata il PCI, Nilde Jotti ha passato la vita in Parlamento (sempre seggi sicuri), tra l’altro abitando in una bellissima casa in piazza Navona a prezzo delle patate probabilmente a spese del partito, solo ed esclusivamente per essere stata l’amante adultera (allora era un reato) del leader comunista Palmiro Togliatti. Pare che durante un convegno amoroso rimase incinte, la direzione del partito la obbligò ad un aborto clandestino (allora l’aborto era un reato) per salvare la moralità del PCI. Come vedi, da sempre comunisti e sinistri predicano bene ma razzolano male.

          2) paragonare l’antifascismo all’antiBerlusconismo è una immane BESTEMMIA, Berlusconi è stato democraticamente eletto dal popolo per tre volte, non ha preso il potere con un colpo di mano come hanno fatto Monti/Letta/Renzi. L’antifascismo ha contribuito a liberare gli Italiani da una dittatura, l’antiBerlusconismo è stato un movimento che, pur di colpire un solo uomo, ha sputtanato un intero popolo.

          3) il merdaio di mafia capitale si perpetrava da oltre venti anni, come si evince dagli atti giudiziari., uno degli uomini chiave di questa inchiesta è Odevaine, un faccendiere intimo di Veltroni e Zingaretti. Le coop rosse di Buzzi mungono soldi dal comune capitolino da oltre venti anni, ripeto. Se tu rubi un milione e io ne rubo tre siamo due ladri, aver rubato più di te non ti rende innocente

          detto questo…
          il post non parla di Berlusconi, in Europa non godiamo di grande considerazione perché grazie a un complotto internazionale, posto in essere con la complicità di Napolitano, ci siamo venduti la Patria, chi si vende la Patria per asservirsi ad interessi esteri, come hanno fatto Monti, Letta e Renzi, non è degno di stima né di considerazione. Sono quasi cinque anni che alla guida di questo Paese si alternano premier non eletti al servizio delle Merkel.

          buona giornata,
          se ti riesce rimani in tema, Berlusconi non c’entra niente in questo cazzaio

          • Asserire che Renzi sia di sinistra è già una bestemmia e tirare in ballo una Jotti senza citare le porcate della DC della prima repubblica è come quando cercano di riabilitare Mussolini per la creazione di case popolari ed ospedali. Poi non paragonerei un adultero con un pedofilo.

            Detto questo non mi convincerai mai su Berlusconi, è il peggiore personaggio politico e non del dopoguerra, che sia stato eletto per tre volte è solo un sintomo di grande ignoranza da parte del popolo italiano. E l’antiberlusconimo ci ha solo riabilitati agli occhi del mondo, lo sputtanatore è un altro…..

            Sulla politica italiana ed estera c’è poco da aggiungere, fa schifo adesso come dieci anni fa e la colpa non è della politica antiberlusconiana, chi si batte solo ed esclusivamente per leggi ad personam non può fare gli interessi del paese.

            Il problema migranti esiste da molti anni e nessun governo è riuscito a risolverlo, e risolverlo non vuol dire chiudere le frontiere e sparare a vista. Il terzo mondo l’abbiamo creato noi sfruttando i paesi più poveri per aumentare il nostro benessere. Adesso ci stanno presentando il conto e qui in Europa c’è qualcuno che non vuole pagarlo. E gli Stati Uniti cercano di fare finta di niente.

            Forse si stava meglio quando si stava peggio, con la caduta della prima Repubblica i politici si sono resi conto che alla fine nessuno paga e visto che rubare 1 milione o 100 si rischia sempre la stessa pena….. tanto vale esagerare. Rubare una mela o un’auto non è la stessa cosa.

            • ho la sensazione tu non abbia colto il messaggio, io non sono Berlusconiano, ho decisi di iscrivermi al partito dei “non votanti” proprio nel 1994, sono un osservatore senza tessere né condizionamenti ideologici. Mi documento e rifletto, Berlusconi è stato il male minore, il vero danno l’ha fatto l’entiBerlusconismo, una favoletta sparsa per il mondo. In uno dei miei viaggi negli USA un Americano mi ha detto: “Italiano? bunga bunga”, sorridendo ho risposto: “Americano? Monica Lewinsky succhia succhia”.
              Se vuoi possiamo parlare di Veltroni che ha piazzato alla direzione de “L’Unità” la sua “amica” Conchita, quella che ha portato al fallimento e alla chiusura il glorioso e storico giornale fondato da Gramsci.

              Le porcate della DC le do talmente per scontate che neanche le cito ma almeno la balena bianca non ha mai avuto l’arroganza di “moralizzare”

              il problema migranti … la sinistra lo ha risolto trasformandolo in una grande mangiatoia, mettitelo in testa, l’Europa non può accogliere e sistemare milioni di clandestini, la questione può essere solo risolta con una diversa distribuzione della ricchezza sul pianeta. L’ONU dovrebbe porre fine a conflitti e garantire crescita e benessere a tutti. Non lo fa perché succube, anche lei, di interessi inamovibili

              chi è ladro è tale a prescindere, chi ruba per mangiare ha la mia solidarietà ma chi ruba per arricchirsi è una merda, che rubi dieci oppure cento o mille, non facciamo distinzioni della minchia, per favore.

              La Jotti è stata la prima carrierista politica “orizzontale” della storia della Repubblica, c’è poco da fare la punta al belino, non era Berlusconiana. Non fare il solito “sinistro” che guarda solo la merda altrui dimenticandosi del suo sguazzare nel letame. Dai su, coscienza reclama.

              • Mi dispiace ma io sono sempre stato apolitico. Sono ritornato a votare verso il 2000 quando mi sono accorto che il cavaliere stava rubando il futuro ai miei figli e di conseguenza mi sono lanciato dall’altra parte. Adesso non so più dove guardare,inizialmente pensavo che Grillo potesse rilanciare il paese ma è stato l’ennesimo fuoco di paglia. Sinceramente adesso come adesso voterei rifondazione comunista, esistesse ancora.

                Sul problema migranti stiamo solo pagando il conto di fine pasto. Chi più chi meno abbiamo mangiato su una tavola arricchita dal sangue e dal sudore delle popolazioni del terzo mondo. L’Italia ha aperto le frontiere e li ha accolti senza troppi problemi, gli altri paesi nazisti e coloniali si sono dimostrati come hanno sempre fatto, sfruttando la povera gente e scaricando le responsabilità a terzi. E’ giusto? No. Ma mi sento orgoglioso di vivere in un paese che non dimentica le sue origini da emigranti.

                  • Lo so, non ho grandi proprietà linguistiche, mi sono venuti solo quelle definizioni, non sapevo come altro appellare quei paesi che invece di costruire un mondo migliore ricostruiscono dei muri. Però penso di aver reso l’idea…… 😆 Cosa possiamo pretendere da dei paesi che sono abituati a sfruttare risorse altrui per un non ben preciso diritto acquisito?

                    • ti esprimi benissimo Pinza, mi hai solo piacevolmente riportato agli anni ’70 quando ero un studente nella rovente Torino delle lotte studentesche e operaie 😉

                    • sono obiettivo e poi mi stai simpatico, tranquillo che quando devo “bastonare” non mi tiro indietro, tu sei uno che cerca di capire, questo per me è un valore

  7. Non lo so, Tads. Proprio non lo so. Ne facciamo un problema politico ed economico, che sicuramente c’è, ma i fatti restano, si ampliano e sono drammatici. Gli italiani sarebbero stati più contenti se avessero dovuto fronteggiare una marea umana di stranieri con tre miliardi di euro? Avremmo pianto con un occhio solo, ok, ma penso che la maggioranza degli italiani rinuncerebbe anche a tutti quei soldi pur di non avere migranti tra i piedi. Personalmente quei disperati mi fanno una grande pena; io vivo in quella parte di Italia che si trova al di sotto della linea ideologica nord-sud voluta e tirata tempo fa da altri italiani e che comportò un flusso migratorio enorme e tanto altro. Non so essere indifferente.
    Non stimo l’attuale governo così come non ho stimato i governi degli ultimi dieci anni, ritenendoli sempre peggiori dei vecchi. Come poter fronteggiare al meglio questa nuova situazione, coi personaggi che abbiamo, è un vero rebus.

    • condivido le tue perplessità, io credo che il problema migranti possa solo risolversi con una diversa distribuzione della ricchezza sul pianeta, con un intervento incisivo dell’ONU e con delle ferree regole.
      I diritti umani non appartengono solo a chi migra, appartengono a tutti, non so quanto sia civile fingere accoglienza per poi abbandonare i migranti al loro destino lasciandoli albergare in cantine piene di topi o in baracche di fortuna.
      Quando ero ragazzino qui a Torino si leggevano cartelli tipo: “affittasi alloggio, NO meridionali”, se qualcuno oggi dovesse esporre un cartello: “affittasi alloggio, NO stranieri”, finirebbe su tutti i TG. Le grandi problematiche sociali non si gestiscono con l’ipocrisia e nemmeno con le cazzate come quella sparata dalla Boldrini.

  8. hai spiegato benissimo la situazione ,come sempre!
    riguardo a Renzi ho paura che rimarrà ancora un po’ a fare il re sole! perché,secondo me, non ci sono personalità di spicco all’opposizione e lui ha vita facile…
    buona serata ciao!

    • sono d’accordo con te ma dopo cinque anni di governi imposti credo sia il caso di ripristinare la democrazia, magari riprendersi anche quella sovranità popolare ceduta a terzi

      buona settimana

  9. D’accordo su ciò che dici sull’Europa sorda e infingarda, e sulla povera gente che cerca, a costo della propria vita, un futuro altrove. Quanto al nostro attuale presidente del consiglio paga lo scotto della sua inesperienza e di essere a capo di una nazione che ha fatto di tutto, negli anni passati, per dare di sé una ben meschina immagine internazionale, pur di fare cadere Berlusconi. Con il risultato che oggi non contiamo più nulla in Europa.
    Nicola

    • bravo Nicola, hai scritto una verità che ho fatto mia da anni, sul fronte Nazionale e Internazionale l’antiBerlusconismo ha fatto più danni del Berlusconismo, per lustri si è screditato un intero popolo al solo fine di colpire Berlusconi. Le conseguenze di tale scellerata scelta le pagheremo per tantissimi anni.

  10. il problema veramente grosso e che mi spaventa non poco, è non esistono attualmente in Italia, dei politici, degli statisti o degli intellettuali impegnati nel sistema economico, degni di rappresentare il nostro paese: tutti burattini !!! Da Renzi in giù (o in sù) da destra a sinistra (se mai esistono ancora queste distinzioni), anzi, la degenerazione parlamentare che è avvenuta da diversi anni a questa parte, è veramente ignobile. Questo non è il solito disfattismo qualunquista ma la consapevolezza che veramente ci circonda, perché se il prossimo avversario del Rè Sola è Salvini, allora siamo veramente messi male: la Commedia dell’Arte che abbiamo inventato noi (un momento… ma anche allora nel ‘500 era la stessa cosa?), e se andiamo più indietro anche Dante scrisse quella famosa terzina attualissima anche ora. No.. no.. non ci credo ma noi italiani non siamo mai cambiati? Io mi sono fatto anche altre domande: ma se abbiamo le università dove le facoltà economiche traboccano di iscritti, mentre quelle umanistiche (una volta frequentatissime) sono in ribasso, possibile che non sfornino quelli che dovrebbero essere i fautori di un futuro migliore? Da come stanno andando le cose sembra proprio il contrario. Dove sono finiti i cosiddetti padri di quella che chiamavamo “prima repubblica”? Parlo dei politici veri… e che criticavamo, e che ora cerchiamo disperatamente? Quanta confusione su questo Paese, ma il problema vero attualmente è che la mafia è ormai entrata in tutti gli apparati del sistema e di burattini, per non dire prestanomi, ne vedremo davvero tanti. Evidentemente, il pubblico italiano ormai diventato un teledipendente, ha bisogno di Arlecchino e Pulcinella anche nelle cose serie, e tutto si è trasformato in un reality in cui ognuno di noi farà inconsapevolmente la sua parte, e mi spiace dirtelo ma sarà sempre così, per non dire peggio………..

    • certo sono due scuole diverse, la politica è come il mondo dello spettacolo, nei tempi andati prima di approdare al successo era obbligatorio spararsi anni e anni di gavetta, oggi basta partecipare a un reality per arrivare a fare film, fiction oppure cantare a Sanremo. La politica moderna è la stessa cosa, non esistono più balene pilota e nemmeno delfini da allevare e “addestrare”, il movimento cinque stelle lo dimostra, lo stesso Renzi ne è prova vivente, per non parlare di Marino e altri personaggi dello stesso calibro, ovviamente destra, centro e sinistra, è un merdaio trasversale.

      la vera mafia che preoccupa non è tanto quella degli eletti con i voti degli “amici degli amici” quanto quella mondiale che si arroga il potere di rovesciare governi e decidere chi nominare premier, ci siamo passati anche noi. Il politico eletto dal capobastone del luogo ruba e piloti appalti, la mafia che domina il mondo ruba la sovranità e la democrazia alle Nazioni da asservire.

      forse nel detto: “si stava meglio quando si stava peggio” c’è un fondo di verità, non fosse altro per il progressivo ribasso della politica, mi limito a tre esempi, il ragazzo ucciso in Egitto, le statue coperte e la ignobile vicenda dei Marò, nessuno Stato occidentale avrebbe calato onore e testa in nome di commesse miliardarie. Nessuno Stato avrebbe rimandato in India due militari per salvare appalti in mano ad “amici”, Monti lo ha fatto e Letta e Renzi non hanno fatto niente se non chiacchiere sparate ad minchiam. Dura farsi rispettare degli altri quando non si ha rispetto per se stessi.

  11. Sei stato molto esaustivo e il tuo disappunto è anche il mio, purtroppo dai grandi cervelli che hanno fatto la storia ora viviamo nella mediocrità che ci fa desiderare di essere altrove. Buona serata, caro amico.
    Un abbraccio
    Annamaria

  12. Ho già diverse allergie, ma ho scoperto di avere anche l’allergia a questo personaggio allucinante che vive in un mondo tutto suo e vede cose che non esistono….
    Ciao, buona serata

  13. L’Europa, come era stata immaginata prima dell’Euro, è un emerito fiasco. L’unica vera cosa che è stata unita, sono proprio le monete, ed anche qui ci sono più che pochi sospetti su una bella burla: tolte le zecche di stato, siamo costretti a pagare perfino per avere i “soldi materiali” 🙂
    Certo, per chi viaggia all’estero, è una comodità non avere a che fare con il cambio e poter varcare le frontiere liberamente, ma… alla fine, ne vale la pena? Per non parlare di tutti i prodotti per cui eravamo famosi e che ora vengono fabbricati all’estero. Della frutta e del latte che dobbiamo buttare perché “sforiamo le quote”, salvo poi comprare quelli di importazione.
    Ci hanno detto che se non entravamo nel mercato internazionale non saremmo stati competitivi. Può darsi, ma avevamo i nostri mercati di nicchia. E in Italia c’erano i prodotti italiani.
    Ora… cosa c’è?
    Francamente meno male che non ci sono io al governo. Li avrei mandati a fare xxx già da molto tempo e avrei ripristinato un paese indipendente. “Indipendenza”… che parola dimenticata!
    Migranti? Mi fai venire in mente una cosa che ho sentito stamattina, mi pare su RAI 3. Pubblicizzavano un programma sulle carceri, dicendo che in Norvegia i carcerati erano trattati come persone: facevano vedere frigo e TV in camera… in “camera”, appunto, non in cella. E poi dicevano che infatti là, quando escono, solo il 20% torna a delinquere. Qui il 70.
    Ma… non sarà che in Norvegia la disoccupazione quasi non esiste, piuttosto? 🙂
    La verità è che ormai siamo degli esterofili da troppo tempo: i modelli da imitare sono sempre gli altri.
    http://www.wolfghost.com

    • commento da incorniciare Wolf, il progetto Europa è fallito da tempo, ci hanno raccontato un mare di balle, più che una unione tra Stati è una omologazione dei popoli livellati al ribasso. La EU è semplicemente una squallida operazione finanziaria che mira alla schiavizzazione dei cittadini comunitari sotto una unica regia. Noi ne siamo l’esempio, disoccupazione, perdita dei diritti, abbassamento del costo del lavoro, aumento spaventoso delle tasse e pedissequi tagli lineari ai servizi base come istruzione, sanità, sicurezza, ovviamente cessione della sovranità popolare.

  14. Carissimo è da un pezzetto che non mi faccio viva. Ma sai sono stata male con una laringo- tracheite che mi ha portato una tosse bestiale che anche se meno, ho ancora. Ho letto con molto piacere come al solito, il tuo post.Inutile dirti che lo condivido appieno. E quel titolo ”Il Re Sola” è fantastico. Di Renzi non sopporto la boria. Quel suo essere ad ogni costo presente con un atteggiamento da star ,molto peggio di un Berlusconi che perlomeno era davvero qualcuno ( intendo a livello di personalità, buona o sbagliata lascerei perdere). Negare questo mi sembrerebbe sciocco.Ma Renzi in definitiva lo si conosceva solo come sindaco di Firenze. O sbaglio?. Comunque la questione migranti non si è voluta affrontare e questo da parte di tutti ,sia ben chiaro. Ora sono veramente scoraggiata e ho tanti dubbi. Sulla Boldrini dopo la sua famosa sparata su Lampedusa calerei un velo pietoso. Aggiungerei solo che oggi non vedo nessun politico veramente tale in giro. Tutti buffoni. A cominciare da un Grillo mascherato che solo come comico lo vedo forse bene. Si, forse si stava meno peggio prima, perlomeno al di là di tutti gli errori commessi nella prima Repubblica, c’erano forse in giro persone ,neanche solo politici, più serie , gente che credeva , magari malamente,ancora in questa Italia, ma almeno ci credeva. Ora mi sembra sia tutto un grande calderone e ci metto nel mezzo, scusa ,anche la Camusso, ben lontana dalla figura ad esempio di un Lama, persona di ben altro spessore. Insomma concludendo, ahimè è un pianto generale. Ti abbraccio forte mio caro amico. Isabella

    • ciao Isabella,
      la salute innanzitutto, la blogsfera può attendere 😉

      ti riporto un passaggio del post:
      “Essere governati da mangioni è un problema ma essere governati da mangioni stupidi è un problemone,…”

      che la politica, ovunque, non solo in Italia, sia comunque sempre un pozzo di San patrizio per chi la pratichi è notorio, la differenza sta proprio in quel che ho scritto, i mangioni di una volta erano veri statisti, quelli di oggi sono dei “ciapa rat” incompetenti, ignoranti e, soprattutto, “dive da talk show”. A livello internazionale non contiamo niente, non riusciamo a risolvere il problema dei Marò da ben quattro anni, questi governi si prostituiscono solo alle logiche della cassa svendendo dignità, onore, servitori della Patria e occultando opere d’arte per marchettare commesse.

      ricambio l’abbraccio 😉

  15. io leggendo questo post mi perdo già dopo poche righe.. il mio pensiero si ferma ancora a cercare di capire com’è che chi ci rappresenta nel mondo si trova dove si trova… ero rimasto ad altri sistemi per conquistare quella posizione, figurati se posso comprendere tutto il resto….

    detto questo ho un pensiero ricorrente in questo periodo che sinteticamente si può riassumere “dall’era degli schiavi ad oggi forse la sola cosa che è cambiata è la condizione di contorno di vita degli schiavi stessi”… e la chiamano evoluzione…

    • ciao ragazzo, hai scritto:

      …”il mio pensiero si ferma ancora a cercare di capire com’è che chi ci rappresenta nel mondo si trova dove si trova…”

      ce lo hanno messo i poteri forti stranieri con la complicità di Napolitano, un Presidente della Repubblica Italiana che si è venduto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...