Diciamocelo…

Da tempo, molto tempo, le campane che gravitano intorno al loft del PD diffondono nell’aria i tetri rintocchi che solitamente accompagnano i feretri. Il Partito Democratico è morto, forse non è neanche nato vivo, un onirico progetto politico affogato nel liquido amniotico dell’inconsistenza e della demagogia,  strozzato dal cordone ombelicale della menzogna, della ipocrisia e del populismo becero, sfigurato dal forcipe dell’odio rancoroso. In soli tre anni questa “creatura” ha deambulato nei palazzi della politica come un piccolo zombi, un ectoplasma incapace di spaventare neppure i bambini più creduloni. Infatti in questo ridottissimo periodo storico, un breve segmento di tempo, la strana amalgama è riuscita a perdere tutto ciò che poteva perdere, una lunga, interminabile, disonorevole disfatta… Se i figuri loschi che la compongono avessero l’onore dei Samurai dovrebbero procedere con un purificante Harakiri, purtroppo per noi questi sono picchi d’orgoglio che la gang del PD non ha in dote. Siccome contro Berlusconi non c’è più niente su cui competere e perdere ecco che inizia l’era della implosione, i giovani “rottamatori” hanno preso a minare le già deboli fondamenta del risibile “yes we can” di Porta Portese chiedendo la testa di boiardi inetti come Bersani, D’Alema, Rosy Bindi, Veltroni, Parisi e tutti gli altri parassiti scaldasedie. Nel mentre il Barese Vendola, come una talpa, sta scavando loro la terra sotto i piedi fottendoli con le primarie per i candidati sindaci. Il futuro rivale della Moratti per palazzo Marino è un Vendoliano, certamente lo saranno anche quelli di Bologna, Napoli e Torino (Chiamparino è comunque un rottamatore, seppur attempato). Nel necrologio dovuto non possono mancare alcune epiche imprese, in questi 36 mesi si sono succeduti tre segretari, tentativi di cambiamento andati a vuoto visto che non è mutata la nenia, strada facendo sono riusciti a consacrare Di Pietro come leader dell’opposizione, a spazzare via dal Parlamento, dopo oltre 60anni, i comunisti, MAI hanno portato alle camere una proposta accettabile né presentato un credibile programma alternativo o integrativo. Come i loro predecessori continuano a sperare di abbattere Berlusconi attraverso una magistratura schierata, giornalisti guardoni che spiano dal buco della serratura e telepredicatori asserviti che hanno “occupato” la Rai dando vita ad un vero e proprio stillicidio quotidiano, ormai senza più nessun ritegno né decenza. Come non bastasse, Bersani & C., stanno ponendo in essere la più grande ed infamante campagna anti-Italia diffondendo nel paese e nel mondo l’immagine di uno Stato degradato, povero, ignorante, da terzo mondo. Ovviamente la realtà alberga nell’esatto contrario ma questi squallidi personaggi venderebbero pure le loro madri per sfamare una meschinità genetica. Esiste una parte politica e “non” che ha intenzione di ridurre l’Italia alla stregua della Grecia e dell’Irlanda, ciò significherebbe gestire immensi capitali Europei, arricchire ulteriormente speculatori senza scrupoli, condannarci ad anni ed anni di “lacrime e sangue” (definizione tanto cara a prodi), scaricare le colpe sui predecessori e ripristinare tutte le mangiatoie “sinistre” ridistribuendo amebe a pioggia nella cosa pubblica.

Questi sono gli sciacalli travestiti da paladini che pretendono di farci credere di avere in tasca la panacea che cura ogni male. Come se il “punteruolo rosso” andasse in TV a dire di aver trovato il modo migliore per salvare le palme. Fortunatamente l’Italia che lavora e produce, quella SANA, ha smesso da anni di interpretare quel “cappuccetto rosso” idiota che si beve le cazzate del lupo cattivo travestito da amabile nonnina. Colgo l’occasione per togliermi qualche fastidioso sassolino.

La RAI è un servizio pubblico che, nonostante le stesse fastidiose interruzioni pubblicitarie delle reti commerciali, attinge dalle tasche dei cittadini depredandoli di un esoso canone. La TV di Stato dovrebbe, dico DOVREBBE, divulgare informazione, cultura, intrattenimento ed approfondimento, il tutto in modo equo ed imparziale secondo le logiche del pluralismo, della obiettività e della democrazia. Di fatto il movimento antiBerlusconiano ha preso possesso di questo importante strumento di comunicazione arrogandosi la facoltà di mandare in onda ogni giorno programmi antigovernativi, servizi “collage” montati ad arte, interpretazioni di comodo degli eventi, sistematiche distorsioni e manipolazioni della realtà, mistificazioni senza contraddittorio, la faziosità allo stato puro impera. Addirittura pseudo-critici cominciano a delirare scrivendo concetti paranoici attribuendo a Saviano il diritto di dire ciò che meglio crede senza concedere repliche in quanto non è un politico. Già, Saviano, forse non tutti sanno che lo smaliziato “scrittore-imbonitore” ha sulla schiena una denuncia per plagio sporta da un giornalista che lo accusa di aver realizzato il libro facendo comodi copiaincolla dei suoi articoli e delle sue inchieste, viva la presunzione di innocenza ma tant’è…!!! Saviano a livello pubblico è un signor nessuno, è ricco e pretende contratti da ricchi… fesso chi glieli firma ma perché la scorta dobbiamo pagargliela noi? Qualche idiota ha detto che pure Belpietro ce l’ha, certo, il Direttore ha la responsabilità di gestire un organo di informazione ed il dovere di sottostare alle regole di un assurdo albo di categoria, Saviano chi è???

GIANFRANCO FINI, con la coerenza che da sempre lo contraddistingue, risponde alle accuse di tradimento del Premier accusandolo a sua volta di esser venuto meno agli impegni, eggià… ciò significa che i suoi ministri in questo governo si sono grattati le palle. Atterrasse oggi un Marziano ad un comizio di Fini si farebbe l’idea di trovarsi di fronte al capo agguerrito di una coriacea e antica opposizione, di sicuro si metterebbe a ridere a crepapelle se qualcuno gli dicesse che quel “Signore” fino a ieri era parte integrante dell’esecutivo e che ancora oggi occupa la terza carica Istituzionale.

LA RIFORMA UNIVERSITARIA, vivo nella convinzione che quelli che la contestano non l’abbiano letta, così non fosse ci sarebbe da chiedersi che senso ha manifestare contro un provvedimento che contrasta il baronato, il nepotismo, gli sprechi ed una miriade di corsi senza iscritti inventati di sana pianta solo per mantenere cattedre, forse la “meritocrazia” spaventa qualcuno? La ricerca, i sinistri hanno creato centinaia di migliaia di esuberi arrivando a destinare il 98% delle risorse agli stipendi, come la mettiamo? Bersani ha fatto bene a salire sul tetto della Sapienza ma avrebbe fatto ancora meglio a buttarsi di sotto. Com’è possibile parlare di democrazia e libertà quando uno sparuto gruppo di studenti e di professori impedisce al Papa di tenere un discorso in un ateneo? Lo chiedo da ateo convinto.

A’ MONNEZZA, il pretenzioso tricoleso sgherro di Fazio, nel suo noioso pistolotto sull’annoso problema Napoletano, ha compiuto un fumoso e ridicolo panegirico per arrivare ad incolpare, ovviamente, il governo Berlusconi. Che vergogna, che schifo, Saviano è in conclamata malafede, il problema dei rifiuti in quella zona ha origini antiche, esiste da sempre. Nel suo vaneggiare si è dimenticato di dire che la Jervolino e Bassolino sono indagati per procurati danni alla salute della popolazione, magari anche di che colore sono state le recenti amministrazioni. I Napoletani ed i Campani devono mettersi bene in testa una cosa, i rifiuti che producono devono smaltirseli nel “proprio” territorio a “proprie” spese. Troppo comodo dire: questa discarica qua non la voglio, quella discarica lì non la vogliamo e quella discarica là non la vogliono… e allora? Vogliamo andare avanti per secoli a scaricare sulle spalle e sulle tasche degli altri un problema locale?

LA GIUSTIZIA, secondo voi come si potrebbe considerare una “giustizia” che mette in galera un artigiano reo di aver evaso 130 euro di Inps e scarcera un assassino prevedibile come quello di Terracina dandogli gli arresti domiciliari a fronte di una condanna ad otto anni? Sono solo due esempi ma potrei farne a iosa. Il terrorista Prospero Gallinari, dopo appena 15 anni di carcere e svariati morti sulla coscienza, ha già attivato la “rossa” macchina che porta alla libertà totale. I magistrati sono degli impiegati statali che hanno vinto un concorso, il loro lavoro consiste nell’amministrare, in piena autonomia, la giustizia applicando le leggi vigenti, non devono e non possono condurre lotte politiche né influenzare il Parlamento, unico organo sovrano abilitato a legiferare. A mio avviso non dovrebbero neanche godere di una impunità scandalosa tutt’ora in auge. Il giudice che ha scarcerato l’omicida sopra menzionato paga qualcosa? NOOOO. Quello che ha scarcerato Luca Delfino dandogli la possibilità di uccidere per la seconda volta paga qualcosa? NOOOO. L’apparato giustizia Italiano è un colabrodo che non garantisce niente ai cittadini onesti, semplicemente trattasi di una casta che si occupa solo di fottere Berlusconi.

LA CULTURA, lo zappaterra che risponde al nome di Di Pietro ha presentato una mozione di sfiducia nei confronti del ministro Bondi per il crollo della Domus dei gladiatori a Pompei, una vomitevole strumentalizzazione. Probabilmente il contadino vestito a festa in quel di Pompei non c’è mai stato, io sì, prima della gestione Bondi il celeberrimo sito archeologico era una cloaca a cielo aperto, topi, gatti, cani randagi, sporcizia e innumerevoli banchetti abusivi che vendevano di tutto e di più la facevano da padrone, provate ad andarci oggi e constatate la differenza. Lo stesso dicasi per i teatri, figuranti che fanno i precari da 30anni si svegliano solo quando al governo c’è Berlusca rimpiangendo quella sinistra abituata a sovvenzionare “opere” cinematografiche e teatrali senza spettatori, un mutuo soccorso scellerato svenduto per cultura che corre in aiuto dei “compagni” allargando “buchi” e “deficit” da accollare ai contribuenti. Mettetevi d’accordo tra voi contestatori, se un operaio non arriva alla terza settimana del mese… di pagare 50 o 100 euro per vedere l’ AIDA non gliene frega un cazzo… ci siamo capiti? Forse pretendete di rappresentare l’AIDA senza spettatori? In nome di quale “cultura”? Quella della vostra panza?

LUCA CORDERO DI MONTEZEMOLO, un manager che attraverso il suo “straparlare” attuale sonda il terreno per una probabile avventura politica, la storia recente ci insegna che chi più lo nega più si adopera per entrarci. Raga… occhio che questo è un “tizio” cresciuto all’ombra degli Agnelli, una dinastia di imprenditori “licantropi” che ha sempre vissuto nell’assurda regola che si debbano intascare gli utili e scaricare le perdite sullo Stato, diffidate di queste sanguisughe dallo smagliante sorriso rassicurante. Vi tendono cordialmente la mano solo per farvi avvicinare in modo da potervi spalmare, con la sinistra, la vaselina sul buco del culo. Questa razza di cani rabbiosi, apparentemente pura ma in realtà imbastardita con quella del conte Dracula, per un secolo ha considerato gli operai delle bestie da sfruttare, spesso facendo accordi infami sottobanco con la CGIL che adesso sbraita e canta “bella ciao”, complimenti alla Camusso per il suo “teatrale” debutto.

Non ho mai considerato, l’ho pure già scritto, Berlusconi un discendente diretto di san Domenico Savio ma non posso esimermi dal riconoscergli quella qualità di vincente su più fronti, un uomo con i coglioni che se la gioca sempre e comunque, l’unico Premier Italiano che è emerso dall’anonimato a livello Internazionale conseguendo importanti obiettivi riconosciuti da tutti i suoi omologhi, una dote che molti bloggers-larve (anche di questa piattaforma) rifiutano di apprezzare perché il destino ha rilegato loro a ruolo di piselli chiusi nel baccello della viltà e della frustrazione. Riprendendo il concetto iniziale, cari Connazionali, fermate la mula e chiedetevi chi contrasta il Premier, l’opposizione? NOOOO, Lo contrastano i Saviano, i Fazio, i Santoro, i Flores, la satira-insulto martellante, l’ANM, i pruriginosi scoop di Concettina e dei Bravi di De Benedetti, lo contrasta il presenzialista/giustizialista Di Pietro che di scheletri nell’armadio ne ha fin troppi… C’è qualcuno che lo contrasta seriamente a livello politico con argomenti che inducono a profonde riflessioni? NOOOO, se Fini non si fosse messo contro il Cavaliere sarebbe affogato nelle acque limpide di Montecarlo e delle isole Caraibiche tanto care al cognato ed alla sua compagna, Santoro e Floris in sole due puntate se lo sarebbero cucinato, mangiato, digerito ed evacuato mandandolo a vendere le olive “cunzate”.

Onestamente, obiettivamente, dov’è l’alternativa reale, efficiente e credibile? Ma per quale motivo dobbiamo accettare che qualcuno butti in merda un Paese in salute, in ripresa, economicamente solido e pieno di gente in grado di garantirsi un futuro lavorando sodo??? Diciamoci la verità, Saviano vada a cercarsi un posto di lavoro dove si suda e non si copia, Fazio torni a fare il cabarettista che faceva ridere le galline, Floris l’animatore di villaggi turistici e Santoro il parlamentare Europeo (ammesso qualcuno lo elegga), fuori dalle palle, finitela di arricchirvi con i nostri soldi sputando dove mangiate, eccheccazzo… non se ne può più. Appro… Benigni non mi ha mai fatto ridere né riflettere, il suo film che ha vinto l’oscar non è male ma certamente non meritevole di simile riconoscimento mondiale, certe coincidenze sulle date di alcuni eventi “liberatori” mi inducono a pensar male. Quasi dimenticavo, i parenti delle vittime del Cenis non otterranno MAI nessun risarcimento dagli States, si lo so, non c’entra niente (forse) ma avevo voglia di scriverlo, flash giovanili, quando ero studente i comunisti nei cortei bruciavano le bandiere Americane… Poi D’Alema ha fatto carriera, da lanciatore di Molotov è diventato un Presidente del Consiglio di passaggio e, come per incanto, gli USA si sono trasformati in culi da leccare ai quali asservirsi in cambio di… come cazzo si chiama quella terrorista estradata malata di cancro che a distanza di lustri è guarita e si alza tutte le mattine per andare a fare jogging? A belli de zio… er ponentino è terapeutico… mica cotica, te rigenera, te rivitalizza, te fa novo, te fa sentì ‘na favola… peccato che sia de raggio corto, fosse arrivato al Cenis magari qualche vita l’avrebbe salvata, altro che Oscar al pagliaccio Toscano. Il valore “artistico” dello sminchiato comunista miliardario Benigni lo si coglie dalla sua opera omnia “pinocchio”, una ”cacata” che ha raggiunto due primati poco invidiabili, quello di essere stato il film più dispendioso nella storia cinematografica Italiana (45milioni di euro) e quello di essere stato il flop più clamoroso nella storia cinematografica Italiana, un movie che non passa neanche di notte nei canali televisivi, tanto è brutto e inguardabile.

Meditescion plisss…!!!

Tullio Antimo da Scruovolo

PS: Onore al MESTRO Monicelli, un grande UOMO che a 95 anni ha avuto i coglioni e la perfidia di beffare un male bastardo che voleva consumarlo come una candela.

Annunci

8 thoughts on “Diciamocelo…

  1. Grande,GRANDE Tullio!
    Una tremenda,sferzante analisi,la tua,su tutti i fronti,
    espressa con acume,conoscenza e passione rari.
    C’è l’analisi strettamente politica ma…ma
    c’è anche il cuore.

    Mi soffermo in particolare sulla rabbia e sul dolore
    che emergono,leggendoti, contro coloro che per misera,miope,deliquenziale
    difesa del proprio orticello-del-potere,e per odio verso Berlusconi,
    non disdegnano di
    far sprofondare,mortificare e mostrare al dileggio straniero,
    la nostra amata Italia.
    La tua rabbia è anche la mia.
    Come il tuo dolore.

    Davvero ,e lo dico col cuore,
    mi pare impossibile che possano esistere personaggi
    simili.
    Impossibile che si sentano Italiani.
    Impossibile che lo siano.
    Impossibile che possano trovare seguito nella gente.
    Impossibile che,guardandosi allo specchio,non provino ribrezzo per se stessi.
    Ma esistono ed io ne sono visceralmente nauseata.
    Li disprezzo.
    Provo vergogna DI loro.
    Di più.
    Li rigetto:putridi corpi estranei,portatori solo di
    incurabili,mortali metastasi.

    Hai scritto una pagina stupenda,Tullio.
    Per l’intelligenza
    espressa,
    meriterebbe spazio nei migliori giornali.
    Verità di accenti e grande onestà non offuscate dalla
    passione che pure c’è.
    Grazie.

    marilù

    ps.musica e immagine brillantemente sagaci.

    TADS’ ANSWERS:

    grazie Marilù,
    l’assurdo è che sono proprio quelli senza onore, orgoglio nè amor Patrio
    che si spacciano per ridicoli William Wallace, forse credono che “braveheart”
    sia un nuovo panino di Mc Donald’s.

  2. La terrorista si chiama Silvana Baraldini.
    Per quanto riguarda l’onore di diventare Presidente del Consiglio: vuoi mettere uno che lancia le molotov in piazza con uno che invece lancia note musicali nelle navi crociera?

    TADS’ ANSWERS:

    benvenuto,
    lo so bene che si chiama Silvana Baraldini,
    Cesare Battisti sta aspettando il prossimo governo di sinistra per farla franca.
    D’Alema prima lanciava le molotov adesso si rilassa regatando su costosi velieri,
    evidentemente il mare e la Presidenza del Consiglio hanno qualcosa in comune

  3. ALLEGATO N° 1

    La Signora Clinton, in un contesto Internazionale ed in qualità di Segretario di Stato degli USA, ha dichiarato al mondo che Berlusconi è, dal 1994, il politico Italiano ed Europeo più leale ed affidabile, il Presidente Obama ha espresso ufficialmente la sua gratitudine nei confronti del nostro Premier per il suo modo di muoversi sullo scacchiere mondiale. Gli States ci considerano il ponte più sicuro per i rapporti con l’Europa.

    Credo sia inutile riportare i successi che il Cavaliere ha ottenuto in ambiti di politica estera, un curriculum ufficiale ed inconfutabile che “miete” e “trebbia”, senza tema di smentita, le stupidaggini che quotidianamente tentano di propinarci i ciarlatani livorosi che rosicano.

    La Clinton e Obama erano, fino a ieri, le icone degli antiBerlusconiani, l’opposizione ed i “profeti anti” si sono presi l’ennesimo calcio nei coglioni, adesso sono proprio curioso di vedere cosa si inventeranno Floris, Santoro e gli altri per convincerci che sono più affidabili le dichiarazioni di una puttana di provincia, ex tossica ed alcolista alla quale i servizi sociali hanno portato via un figlio, rispetto a quelle del presidente degli Stati Uniti e del suo Segretario di stato.
    Tranquilli che un modo lo troveranno.

    TADS

  4. Caro sdat, hai detto tutto molto chiaramente, come sempre. Questa è la situazione ed ogni giorno, da molti anni, mi pongo la stessa domanda: com’è possibile? Come è possibile una simile mistificazione della realtà senza che ci sia una apprezzabile reazione? Come è possibile che la maggioranza degli elettori voti per Berlusconi e passino per poveri idioti o servi del padrone. E che, a seguire i media, sembra che, al contrario, la maggioranza degli italiani siano tutti fan di Santoro, Floris, Saviano, Dandini e compagnia sinistrata. Come è possibile che il 90% della stampa sia antiberlusconiana e quella stessa stampa continui ad accusare Berlusconi di controllare l’informazione e di porre bavagli. Come è possibile che la televisione sia in mano ad una pattuglia di “compagni” che fanno ciò che vogliono, come e quando vogliono e si accusi Berlusconi di controllare la TV e Masi di imporre “censure”? Per non parlare di politica e giustizia, perché faremmo notte. E’ una situazione surreale. E purtroppo non vedo soluzioni o vie d’uscita, anche per mancanza di persone che abbiano la capacità di reagire come si dovrebbe. Dispiace riconoscerlo, ma di gente con le palle in giro ne vedo davvero pochine. Coraggio…

    TADS’ ANSWERS:

    caro Giano,
    a volte penso alla vituperata “maggioranza silenziosa” che ha tenuto in vita per 50anni la DC,
    chi si alza al mattino presto per andare a lavorare non ha tempo per andare a fare casino
    in giro per il mondo, reagisce nelle urne, è per questo che l’opposizione non vuole le elezioni,
    sanno bene che si prenderebbero una “scoppola” micidiale.
    La televisione di Stato okkupata dai sinistri è ormai entrata nel tunnel della noia e del tedio,
    le mistificazioni e le boiate dei signori da te citati non ubriacano più nessuno, per fortuna.
    Comunque fossi al posto di questi ladri di potere…
    non ignorerei milioni e milioni di Leghisti incazzati,
    non tragga in inganno il loro starsene buoni e zitti

  5. Ahhh bene! Rivalutato Obama che ritiene “lo santo” ( berlusconi) abile nel suo modo di “muoversi” sullo “scacchiere ” mondiale (tante sono le interpretazioni)…si si è evidente a tutti, nulla da dire ! ottimo politico!
    Ma che caxxo poteva o doveva dire Obama ?? non poteva certo scavargli la fossa prima del tempo. ..i malori del Berlusca sono di altra fonte…e natura!
    Sicchè abbiamo il “papi” più affidabile del mondo, anche per i nostri figli-E !
    Rallegriamoci, lui è e sarà sicuramente un esempio da seguire dalle nuove generazioni: fantastico!
    Dunque, per quanto mi riguarda posso confermare tranquillamente che come tutti gli statali ci ha “rubato” soldi, congelando tre anni di stipendio, ma poco importa prendiamo già un’ ottimo stipendio…diamo a cesare quello che è di cesare?!!
    Poi, TAGLI NON INDIFFERENTI ALLA SANITA’ : mi ritengo parte lesa e, considerato che non sto benissimo , ho già notato nell’ultimo mio ricovero notevoli mancanze di posti letto per dare più spazio ai day hospital e day surgery , (andremo in taxi all’ospedale costa meno dell’ambulanza).. e la riduzione del personale infermieristico, per non parlare delle imprese di pulizie che si vedono poco e si nota!…è un giro vizioso anche quello.
    Tuttavia sono serena mi sento privilegiata: so che i finanziamenti statali per le ricerche scientifiche in particolare sulle malattie croniche rare (ma mica tanto) sono ottimi…(. quasi solo per il cancro), e noi tutti che soffriamo come cani , dobbiamo sopportare le solite terapie non mirate e devastanti che pagheremo di persona tutte le conseguenze!
    Mi consolo perchè sono certa, grazie anche al berlusca, che se dovessi per ipotesi chiedere la pensione statale, per impossibilità di svolgere il mio lavoro (dopo 28 anni di servizio), avrò una pensione che sicuramente calmerà le mie ansie notturne!!! “regalandomi” un futuro più che dignitoso!
    FAN CULO A BRUNETTA! che ha il coraggio di dire in prima pagina che chi non si ammala avrà un premio!
    Statali-lazzaroni coraggio fatevi fregare ancora! eeee tutti i malati al lavoro mi raccomando, giusto per infettare bene bene anche gli altri!!
    Caro Sdat mi commuove il tuo “amore” per il berlusca: io sto notando nella mia zona solo fabbriche che chiudon e disoccupati ad oltranza, non dimenticare che quando fanno le statistiche dell’occupazione una percentuale non bassa ha il contratto di lavoro a termine…quindi non ci resta che piangere e pregare Sant’Antonio di Padova… è il mio Santo protettore!!
    Amen!
    Vediamo se pubblicherai!

    TADS’ ANSWERS:

    ho la sensazione che ti sfugga un particolare tutt’altro che insignificante,
    la sanità è in mano alle regioni, non dipende dal governo centrale,
    questo già da molti anni

    i dati sulla disoccupazione sono conteggiati con gli stessi parametri degli altri paesi,
    nel resto d’Europa il lavoro a tempo determinato esiste da decenni

    non amo Berlusca, sono solo un cittadino che non si fa prendere per il culo
    da Bersani, Di Pietro, Saviano, Floris, Santoro e gli altri

    Obama non avrebbe nessun interesse a definirci in quel modo se non fosse vero,
    sono dichiarazioni pesanti che smentiscono l’universo mediatico di Murdoch,
    tanto caro alla nostra opposizione

    per quanto riguarda Brunetta, ha ridotto l’assenteismo degli statali fino al 40%,
    evidentemente ha poteri divini o forse, più realisticamente,
    l’apparato del pubblico impiego Italiano era affetto da lavativismo cronico

    concludo ribadendo un concetto, finche l’istruzione di questo Stato
    dovrà destinare il 98% delle risorse al pagamento degli stipendi “anche”
    di 400.000 esuberi… soldi per la ricerca ne resteranno pochi.

    Stammi bene

  6. E noi, a prescindere le nostre potenziali conoscenze ci arroghiamo il diritto di essere di volta in volta giudici, avvocati, medici, filosofi, scienziati, economisti, statisti seguendo demagogie. Film già visto.

    TADS’ ANSWERS:

    ti sei dimenticato il nostro essere anche CT della Nazionale,
    vedi Henry, noi non facciamo danni esprimendo un pensiero,
    una riflessione o una opinione,
    chi distorce la realtà attraverso i mass media SI.
    Fa più danni il Sor Arturo che dietro il suo banco da pizzicagnolo
    dice: i politici sono tutti ladri
    oppure un telepredicatore fazioso che, davanti a milioni di Italiani,
    dice volutamente il falso?
    In ogni caso io riporto fatti, non faccio demagogia.

  7. Ma c’è ancora qualcuno che crede ad una alternativa a Berlusconi!!?? Pazzesco..
    Bel post.. come sempre.

    TADS’ ANSWERS:

    no Sabry, non ci crede nessuno, nemmeno l’opposizione,
    stanno solo tentando un colpo di mano per ritornare ai tempi andati,
    quelli in cui la volontà del popolo era solo una pantomima.
    Grazie per il “bel post”

  8. La politica è arte, se si potesse rappresentare dipingendola, quella di sinistra sarebbe una immensa tela bianca, priva di cornice e cavalletto. Finirebbe per ridursi come uno straccetto. Vero è che la situazione è critica, siamo in piena recessione, però, come giustamente illustri, non è dipingendo catastrofismi vari che si aiuta una NAZIONE a risollevarsi ma, come ho già scritto in altri tuoi scritti, forse chi non ha niente da proporre è meglio che stia a casa a fare, forse, miglior figura….

    Bel post come sempre.

    TADS’ ANSWERS:

    Grazie Altezza,
    più che starsene a casa, certi personaggi,
    dovrebbero andare ad ingrassare gli insetti
    della foresta Amazzonica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...